Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner o cliccando su "Approvo" acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul link a fianco. Per saperne di piu'

Approvo

Il nuovo strumento di Adobe parla con la nostra voce

Il vocoder ascolta qualcuno parlare e poi lo replica a perfezione, rendendo facilissimo creare dei falsi

Si chiama VoCo e fa una cosa semplice quanto assurda: pronuncia le parole che scrivi come un qualsiasi vocoder, ma usando la tua stessa voce.

Leggi tutto

Smash, il servizio di trasferimento file senza limiti

Nessun limite di grandezza dei documenti e visualizzazione in anteprima per chi riceve

Chiunque si sia sentito frustrato dall’idea di dover distribuire i documenti da inviare su tre diverse piattaforme per sopraggiunto limite di spazio, non si senta solo. Lo stesso genere di problema è quello che ha portato tre creativi e imprenditori di Lione a creare Smash, che loro chiamano il servizio di trasferimento file del ventunesimo secolo.

Leggi tutto

Come cambierà il mondo del lavoro nei prossimi venti anni

Le nuove tecnologie stanno già cambiando il nostro modo di vivere e tra poco inizieranno a modificare anche il mondo del lavoro: agricoltori verticali e medici esperti nelle nanotecnologie

I robot ci ruberanno il lavoro. Solitamente questa è la frase che si utilizza per inveire contro le nuove tecnologie: i robot stanno sostituendo il lavoro umano in molti campi e tra un paio di anni il tasso di disoccupazione sarà molto più elevato. Tra chi spera in un ritorno del luIddismo (il movimento di protesta nato nel XIX secolo contrario all'introduzione dei telai meccanici nelle fabbriche) e chi cerca in tutti i modi di contrastare l'arrivo dell'intelligenza artificiale, nessuno pensa ai benefici che le nuove tecnologie apporteranno al mondo del lavoro. Se da un lato è vero che molti lavori saranno sostituiti dai robot, dall'altro è inconfutabile che le nuove tecnologie creeranno dei nuovi mestieri che solamente cinque anni fa erano impensabili.

Leggi tutto